GLOSSARIO

call square 01glossarioScopri tutti i termini più usati nel Codice degli appalti pubblici e il loro significato, annotato e commentato dai nostri esperti.

Cosa aspetti?


 

Tutto   0-9   A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

PassOE

PassOE sta per Passaporto dell'operatore economico. Si tratta di un documento che ogni azienda, associazione, professionista che vuole partecipare ad un bando di gara pubblico europeo, deve ottenere.


Piano economico finanziario

Il Piano economico finanziario è l'insieme degli studi e delle analisi che consentono una valutazione preventiva della fattibilità finanziaria del progetto e il disegno di una ipotesi di modalità di reperimento dei fondi necessari per il sostegno dell'iniziativa.
È orientato a definire il profilo di rischio, i tempi  attuazione e le dimensioni dell'operazione, al fine di renderla proponibile ai finanziatori.
Con il Piano economico finanziario si valuta la sussistenza dell’equilibrio dell’investimento sotto il duplice profilo economico e finanziario: si stimano i ricavi che si attendono dall’applicazione delle tariffe e che devono poter ripagare i costi di realizzazione dell'infrastruttura e di gestione del servizio; e le risorse finanziarie che devono far fronte agli esborsi monetari.


Project financing

Il Project financing (o finanza di progetto) è un istituto attraverso il quale le Pubbliche amministrazioni possono ricorrere a capitali privati per realizzare opere di pubblico interesse, affidando a operatori economici, detti “promotori”, il reperimento delle risorse, la realizzazione e la gestione delle opere.

Per poterlo utilizzare, il progetto deve essere finanziabile; deve, in altre parole, avere un’attitudine a produrre nel suo ciclo vitale un flusso di cassa sufficiente a coprire i costi, remunerare i finanziatori e a fornire un utile d’esercizio al promotore.

Nel Project financing esiste un rapporto diretto tra finanziamento e realizzazione dell’opera, in cui il capitale si integra con il processo industriale di costruzione del bene, all’interno di un’unica procedura a evidenza pubblica.

L’istituto è descritto dall’articolo 183 del Codice degli appalti (D.Lgs. 50/1016).



Visualizza n.